giovedì 28 febbraio 2013

Galateo per pazienti al triage


·         Quando vi presentate all’infermiera di triage, non dite : “Il mio medico deve aver parlato già con qualcuno.” Se facciamo un’indagine in sala d’attesa, probabilmente il 50% di quelli che aspettano hanno detto la stessa cosa e l’altro 50% usa il pronto soccorso al posto del medico curante.
·         Mai iniziare dicendo “Stavo cercando su internet …”
·         Se l’infermiera di triage chiede se avete allergie a farmaci, non rispondete che siete allergici all’aspirina perché vi fa venire il mal di stomaco. Lo fa venire a tutti.
·         Solo perché possedete un telefono e sapete come si digita 118, l’infermiera di triage non rimarrà impressionata dal vostro arrivo su una barella in ambulanza: se non avete niente, aspetterete
·         Il fatto che siete arrivati in pronto soccorso con un’ambulanza, non garantisce il fatto che ci tornerete a casa. Meglio organizzarsi per tempo. Il taxi può rappresentare un’ottima opzione.
·         Quando venite in pronto soccorso, veniteci  per un disturbo alla volta. Per favore!
·         Se i vostri disturbi sono iniziati da più di una settimana, preparatevi ad  aspettare.
·         Non chiedete quanto ci sarà da aspettare. Non lo sappiamo. Non sappiamo cosa ci potrebbe arrivare tra 30 secondi. Quindi sicuro come l’oro non si sa quando avremo a disposizione una stanza per te.
·         In pronto soccorso lavoriamo per priorità. Lo sappiamo che stai aspettando in sala d’attesa da 2 ore (se non volevi aspettare potevi prendere un appuntamento da un medico), ma quel signore anziano che è appena entrato e che per voi stava bene, probabilmente ha un infarto, ed è per questo che vi è passato avanti.
·         Se la paziente è vostra madre e noi le chiediamo qualche cosa, lasciatela rispondere!
·         Se state abbastanza bene per lamentarvi dell’attesa , state abbastanza bene per tornare a casa.
·         Non dite mai: “Ce l’avete nella cartella del mio ultimo ricovero” non possiamo vederla o andarla a cercare, se aveste portato la lettera di dimissione era più semplice.
·         Essere gentili quando si chiede qualche cosa non è mai sbagliato, anche al triage.
·         Il nostro concetto di grave, potrebbe non coincidere con il vostro. Per noi grave è qualcuno che sta per morire.
·         Ricorda che in pronto soccorso, in qualsiasi momento, un infermiere ha in carico almeno 4 pazienti, un medico anche 15: quindi per favore non comportatevi come se esisteste solo voi.
·         Se dici di avere 8 di dolore e l’infermiere di triage ti propone un farmaco antidolorifico, non accettarlo equivale ad una confessione. Vuoi fare il furbo!
·         Se venite in pronto soccorso per un qualsiasi dolore addominale e chiedete qualche cosa da mangiare, vuol dire che non lo avete.
·         Non arrivate al triage dicendoci quello che dobbiamo fare. Conosciamo il nostro lavoro, sappiamo ciò che è bene per te. Noi non verremmo mai dove lavorate voi per dirvi quello che dovete fare.


Infermieri e strafalcioni
Posta un commento